capture-20141109-112310

Progetto, non programma: martedì i nostri 10 punti per #trueCalabria

Avete percepito un ritardo? Come se noi non avessimo un programma. Avete percepito un leggero effetto riverbero, perché in 36 ore di campagna elettorale – le nostre sono tali, non abbiamo iniziato prima. Anche se dovremmo dire: abbiamo iniziato da sempre e non ci fermiamo il 23 novembre.

Avete notato che online non abbiamo ancora pubblicato il programma? Un programma è una cosa seria, nasce offline, per la strada, nelle piazze, nei luoghi di quella socialità condivisa che sono i bar, le biblioteche, le scuole, i mercati. Nasce lì. E lì sta nascendo. Ma come progetto, non come “programma”.

Non siamo ai tempi della pianificazione quinquennale staliniana. Siamo ai tempi del progetto: ciò che viene gettato avanti, per un futuro prossimo che investe la nostra responsabilità presente.

Chiediamoci: c’è un candidato che ha un programma?C’è un candidato che abbia DAVVERO un programma? Tutti hanno uno pseudo-programma. Fatto di parole su parole. Ma un progetto? I programmi stanno appesi sul muro delle buone intenzioni. I progetti non sono cose che stanno quieti e zitti. I progetti si fanno nel loro farsi. Quindi? Ci stiamo pensando? No, ci abbiamo già pensato. Ma per pensarlo bene occorre studio e condivisione: quella che stiamo attivando con voi, tra di noi. Avete idee? Mandatecele. Noi le abbiamo e tanti di voi, di noi ce le hanno già suggerite e martedì cominceremo a elencare i 10 punti concreti che abbiamo elaborato con voi in 36 ore di campagna elettorale (tante le ore che ci separano dall’ora zero del lancio della nostra campagna). Poi? Poi si vedrà, ma un progetto per essere tale deve investire il concreto. E così è e sarà. Stiamo lavorando con voi.

Author: D M