capture-20141121-142642

#renziscappa anche da Cosenza

Alla mappa della fuga di Renzi si aggiunge oggi Cosenza. Non una piazza, non una strada – per il presidente del consiglio. Ferrara, Milano, Parma erano piazze buone per parlare, anche se mettere la sordina ai contestatori non è stato semplice. 

Cosenza invece non val bene una messa, figuriamoci una piazza e Renzi chiuderà la campagna elettorale del cuperliano Oliverio, con dinosauri al seguito, in uno spazio chiuso: l’auditorium del Liceo Telesio. 

Ragione del tutto? “Motivi di ordine pubblico”, si dice. E il quotidiano Europa, oramai organo ufficiale del PD, dopo esserlo stato della Margherita, afferma che era pronta una contestazione di “centri sociali e ambientalisti”. Forse gli ambientalisti non amano vedere imbrattati i muri della loro città dal candidato di Renzi, Mario Oliverio. Chissà

IMG_6418 (1)

O forse Renzi si vergogna di farsi vedere in piazza con il “nuovo che avanza”, ossia con gente che da 30-40 anni sta in politica e si appresta a rottamare tanto il rottamatore quanto la rottamazione?

Author: D M